La Storia del Palio

La Storia del Palio del Cuoio comincia grazie alla grande volontà dell'allora parroco di Ponte a Egola Don Gino Frediani, il quale aveva un sogno..."creare una grande festa a Ponte a Egola, dove le persone avrebbero avuto modo di incontrarsi, conoscersi e stare insieme" non solo durante la festa ma anche durante l'anno. Così, con l'aiuto di persone volenterose, fu creato un comitato che dette vita alla prima edizione del Palio del Cuoio, nel 1988. Il tema centrale su cui basare la manifestazione fu ovviamente la lavorazione del cuoio e delle pelli, tradizionale attività per la quale il nostro paese è conosciuto in tutto il mondo. Così anche la scelta della gara per la disputa e l'assegnazione del Palio, non poteva cadere che sulla "Corsa dei Caratelli".

Originariamente il paese fu 'diviso' in sei rioni tenendo conto della storia e dei toponimi che tuttora caratterizzano le varie zone di Ponte a Egola, ed a ciascuno di essi fu assegnato un colore. Inizialmente i rioni erano sei: GIUNCHETO (bianco-rosso) - IL PONTE (bianco-giallo) - LE FORNACI (bianco-celeste) - LEPORAIA (bianco-verde) - MONTENASO (bianco-nero) - TOGNARINO (bianco-arancio). Il Rione Montenaso, qualche anno fa, è stato costretto a lasciare per motivi oggettivi, cosicché la divisione è stata rifatta assegnando nuovi confini ai cinque rioni rimanenti. Fu deciso che la festa si sarebbe svolta durante l'ultima settimana di Giugno cominciando con la sfilata dei rioni e finendo con la gara nel'ultima Domenica del mese. Nei primi anni, durante la settimana del Palio, si svolgeva anche la Fiera per le macchine da conceria che contribuì notevolmente a dare lustro e risonanza al Palio del Cuoio.

Oggi, dopo più di 20 edizioni, la manifestazione è cresciuta richiamando in piazza migliaia di persone ogni anno. Persone che si incontrano, parlano, discutono...e si divertono nello spirito del Palio, ottenendo perciò, lo scopo per cui è nata ed esiste questa festa che riesce ad unire emozioni, competitività e amicizia! Tutto questo naturalmente non sarebbe possibile senza la grande disponibilità di tutte le persone che lavorano costantemente, con passione ed entusiasmo, affinché ogni anno si possa realizzare questa splendida manifestazione, ed a cui va, un vivo ringraziamento. Il comitato palio del cuoio si è sciolto, nel 2005, per ricostituirsi Associazione Eventi Ponteaegolesi con il fine di organizzare, insieme ai commercianti ed alle altre realtà associative del territorio, manifestazioni ed eventi sul territorio di Ponte a Egola anche nel resto dell’anno e non solo nel periodo in cui si svolge il Palio del Cuoio.

 

Fonte: www.paliodelcuoio.it

IL RIONE LEPORAIA

E' ANCHE SU

CONTINUA A SEGUIRCI

CON IL GRUPPO E

LA PAGINA UFFICIALE!!

Sagre in Festa